Prestiti senza garanzie per studenti e imprenditori 

Per realizzare i propri sogni e progetti, è necessario disporre dei fondi di denaro che possano garantirli. Ma non tutti possono accedere ai finanziamenti delle banche, perché essi richiedono la presenza di garanzie ben precise, come un reddito fisso e sufficiente o in alternativa un fideiussore credibile.

Ecco quindi che per una persona che sia priva dei mezzi, ottenere un prestito diventa molto complesso. Ma esistono dei prestiti senza garanzie per alcune categorie di persone fra le quali studenti e imprenditori, per poterli aiutare a realizzare i loro progetti a condizioni agevolate e senza garanzie.

Prestiti senza garanzie per giovani

Ottenere un prestito senza garanzie è più semplice se si ha meno di 35 anni. Molti istituti di credito hanno infatti impostato dei prodotti di credito studiati e pensati per i giovani che siano privi di reddito, specialmente nelle aree più svantaggiate d’Italia. In genere si tratta di soluzioni che sono destinate a persone fra i 18 ed i 35 anni; possono essere prestiti per proseguire l’attività di studio, dalla formazione universitaria fino al pagamento dei master. I requisiti di accesso sono meno severi rispetto a quelli dei prestiti tradizionali, ma le somme, ovviamente, sono anche meno ingenti. In genere il prestito senza garanzie permette l’erogazione di somme che vanno dai 500 al massimo di 15mila euro.

I prestiti per giovani studenti sono ideati per gli studenti iscritti ad un corso di laurea triennale e magistrale oppure a chi voglia frequentare un master. Lo studente può usare il prestito senza garanzie per pagare le tasse universitarie ed i libri, ma anche per l’affitto per essere più vicino all’università.

In genere, dopo la laurea – o anche a partire da un anno dalla laurea per facilitare la ricerca del lavoro – lo studente potrà restituire i soldi in una soluzione unica o a rate a seconda del piano di rimborso stabilito dalla banca.

Prestiti per giovani imprenditori

Un’altra categoria di prestito senza garanzie che permette l’accesso più rapido e semplice al credito è quella dei prestiti per i giovani imprenditori.

Spesso si tratta di finanziamenti a fondo perduto che sono erogati dallo Stato o dall’Unione Europea ai giovani imprenditori, in genere che vogliano cominciare un’attività economica di un certo tipo in una zona svantaggiata del Paese o ad alto tasso di disoccupazione.

I prestiti a fondo perduto sono invece dedicati ai giovani fra 18 e 36 anni di età che vogliano aprire delle società nuove sotto forma di s.a.s., s.n.c., S.p.A., s.a.p.a., s.s., o ancora di piccole e medie cooperative. Di questi prestiti non è richiesta la restituzione del capitale o degli interessi e neppure le garanzie, che sono prestate direttamente dalla Regione.